Indice Glicemico

Spesso, quando si parla di dieta, si sente pronunciare “indice glicemico”. Beh… secondo me, quando si decide di intraprendere un’alimentazione mirata al dimagrimento, o al non sentirsi appesantiti e affaticati, scegliere gli alimenti ad indice glicemico basso, è la scelta più giusta. E’ impossibile non dimagrire o sentirsi appesantiti.

L’alimentazione ad indice glicemico basso è sicuramente un’alimentazione sana. Ma vediamo bene di cosa sto parlando.

Indice glicemico

L’indice glicemico è un parametro per classificare gli alimenti in base alla loro influenza sul livello di zuccheri nel sangue, la glicemia. Gli alimenti con IG alto provocano un picco della glicemia mentre quelli ad IG basso la aumentano in modo graduale. Ma perché una dieta a IG basso ci aiuta a dimagrire? oltre ad aumentare la glicemia, con un’alimentazione ricca di alimenti ad alto IG, il corpo produce un’elevata quantità di insulina. Quest’ultima è l’ormone che cattura gli zuccheri e li distribuisce nei vari tessuti. Questi tessuti sono il muscolo scheletrico, il fegato ed il tessuto adiposo. Troppa insulina quindi non va bene perché, l’organismo, non riesce a distribuire gli zuccheri in modo esatto nei vari tessuti, si trova ostacolato durante la produzione di glucagone che è l’ormone che trasforma gli acidi grassi del tessuto adiposo in energia ed infine, troppa insulina, imprigiona i trigliceridi nell’adipe provocando l’aumento del grasso corporeo.

Sarebbe, quindi, un cane che si morde la coda perché più alimenti zuccherini ingeriamo e più ne vogliamo.

indice glicemico

Quindi…cosa è giusto mangiare?

  • Legumi, ortaggi e frutta (anche a guscio)
  • Cereali integrali
  • Pesce azzurro
  • Carni magre
  • Grassi insaturi (come l’olio evo spremuto a freddo)

Vediamo insieme un esempio di giornata tipo, a basso indice glicemico.

Colazione :

  • frutta, abbinando quella acida  con la semiacida e la dolce con la semiacida;
  • Tè verde, estratti di frutta e verdura, latte di soia o succhi non zuccherati;
  • Se non siete amanti della frutta a colazione, potete optare per pane integrale, di segale o di orzo, tostato;
  • Fiocchi di cereali integrali o muesli (meglio se homemade qui);
  • Come fonte proteica va benissimo uno yogurt magro o del formaggio magro spalmabile.

Spuntini :

  • frutta a basso IG 100/150Gr;
  • yogurt magro;
  • o pane integrale con bresaola o formaggio magro;
  • una buona tisana o te verde.

Pranzo : meglio optare per un piatto unico dove la quantità di verdura sia superiore a quella di carne, pasta o pesce.

Cena :

  • verdura 300/350gr;
  • Legumi (che offriranno un buon apporto proteico);
  • In alternativa ai legumi potete scegliere pesce, carne o formaggi magri;
  • Pane integrale o, meglio ancora, piade di grano saraceno o di ceci.

Dopo cena una buona tazza di tisana, 250 ml, una mezz’ora prima di andare a dormire.

In sostanza non pensate a quanto mangiare ma a come mangiare, questo a mio parere è alla base di tutto.

IMG_7557

Voglio specificare che non sono una dottoressa e che i miei sono consigli rivolti ad un soggetto sano.

Vi aspetto su
facebook http://www.facebook.com/vivereunahappylightlife/
Instagram http://www.instagram.com/happylightlife/
Pinterest http://it.pinterest.com/happylightlife
Google+ https://plus.googleapis.com/100050268158484883525/posts/THCGxfiGQua

Immagine in evidenza presa da newspedia.it

0 commenti

  • ArlieACarsno

    You actually ensure it is seem very easy with your presentation having said that i find this
    topic to get really something which I think I would never understand.
    It seems like too complicated and very broad for me.
    I’m anticipating for your forthcoming post, I’ll try to
    get the hang than it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *